Notizie

Al via l’attuazione del Protocollo di intesa PON Legalità - POR Campania

31 Ottobre 2017


Si è tenuta lunedì 30 ottobre, presso la Prefettura di Napoli, la conferenza stampa per presentare le iniziative avviate dalla Regione Campania e dal Ministero dell’Interno con le risorse del Programma Operativo Regionale e del Programma Operativo Nazionale “Legalità” 2014 - 2020.

Al tavolo presenti, oltre al Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, l’Autorità di Gestione del PON Legalità, Alessandra Guidi, e il Vice Presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola. Dopo l’intervento del Prefetto Pagano, che ha sottolineato l’importanza di un’azione di sistema sul territorio per non disperdere risorse, l’Autorità di Gestione e il Vice Presidente della Regione hanno delineato il quadro della collaborazione tra i due enti destinata a promuovere la crescita del Mezzogiorno attraverso il contrasto alla criminalità organizzata e il recupero dei patrimoni confiscati.

Il patto è stato formalizzato nel Protocollo di intesa per la realizzazione di azioni nei settori della legalità e sicurezza, sottoscritto a settembre insieme al Dipartimento per le politiche di Coesione, all’Agenzia per la Coesione Territoriale e all’Agenzia per i Beni Sequestrati e Confiscati. Tra le iniziative più significative e innovative annunciate nella conferenza stampa, il bando congiunto per la realizzazione di interventi finalizzati al recupero di beni confiscati alla criminalità organizzata, pubblicato su questo stesso sito alla voce Bandi, Iniziative e Avvisi dove sono disponibili i dettagli sui destinatari, le modalità e i termini di partecipazione.

Verranno finanziati interventi di valorizzazione di beni immobili confiscati per realizzarvi centri per l’accoglienza e l’integrazione degli immigrati regolari, richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, donne vittime di violenza, minori non accompagnati e strutture di servizio a favore di istituti scolastici in aree caratterizzate da un alto tasso di dispersione scolastica.

Sono 123 i comuni individuati quali destinatari del finanziamento sulla base di parametri di “criticità” (comuni con un alto tasso di criminalità, comuni localizzati nelle aree target delle strategie regionali integrate di sviluppo, ovvero nella Buffer zone, nel litorale Domitio e Flegreo e nell’area Nord di Napoli, comuni con presenza di un numero di beni confiscati assegnati non inferiore a n. 4).

All’iniziativa sono destinate complessivamente 34.194.224,91 euro di cui 16.200.000,00 euro a valere sul PON “Legalità” e 17.994.224,91 euro sul POR Campania.


31 Ottobre 2017

torna all'inizio del contenuto