Notizie

Emergenza Covid 19: l’intervento del PON Legalità

09 Novembre 2020


L’emergenza scaturita dal dilagare del Covid 19 ha colpito duramente il Paese. Numerose misure si sono rese necessarie per rafforzare la capacità del sistema nazionale di contenere il contagio. A tutti è chiesto un impegno particolare in termini di rispetto delle nuove regole e di cambiamento delle proprie abitudini.

Anche il PON Legalità è cambiato per contribuire a sostenere il Paese contro la pandemia. È per questa ragione che è stata attuata una riprogrammazione delle risorse del Programma Operativo che ha portato alla nascita di una nuova Linea d’Azione: la 4.3.1, denominata “Azioni di contrasto all’emergenza sanitaria da COVID-19 e di supporto ai soggetti coinvolti” che sostiene le Forze di Polizia, i Vigili del Fuoco e le Prefetture nella loro azione per il contenimento del contagio e il rispetto delle regole, nell’interesse di tutti.

Si tratta di un intervento da 138 milioni di euro di risorse UE che si sostanzia, solo per citare alcune attività, in straordinario e dispositivi di protezione per i soggetti e gli operatori impegnati nel fronteggiare l’emergenza sanitaria e nel contenimento della diffusione del COVID-19, acquisto di dispositivi e attrezzature mediche e di attrezzature e materiali dei nuclei specialistici per il contrasto del rischio biologico, allestimento di strutture temporanee da adibire all’isolamento dei contagiati non ospedalizzati, degli operatori sanitari impegnati nell’emergenza e di altre categorie di soggetti in situazione di vulnerabilità.

Uno sforzo importante che punta ad aumentare la capacità di risposta dei servizi pubblici e la resilienza del sistema sanitario.


09 Novembre 2020

torna all'inizio del contenuto