Notizie

Beni confiscati e destinati: disponibili in rete i dati di Reggio Calabria

05 Ottobre 2021


Da oggi lo stato degli immobili confiscati al crimine organizzato e gestiti o destinati dallo Stato in provincia di Reggio Calabria è a portata di click.

È infatti on line da qualche giorno il nuovo sito del Nucleo di supporto ANBSC della Prefettura di Reggio Calabria, nato nell’ambito dell’omonimo progetto di rafforzamento finanziato dal Pon Legalità.

Notizie sui beni sequestrati, confiscati e destinati; i dati sulle aziende e sugli immobili, in gestione o destinati, presenti nella provincia di Reggio Calabria; un sistema facilmente consultabile e aggiornato di georeferenziazione degli stessi: questi i principali contenuti del nuovo spazio virtuale che consentirà a stakeholder e cittadini di conoscere l’impegno dello Stato sul territorio reggino in materia di beni confiscati.

Il sito è uno degli strumenti previsti dal progetto “Rafforzamento del Nucleo di supporto all’ANBSC attivo presso la Prefettura di Reggio Calabria” che prevede l’attivazione di una task force di esperti con competenze multidisciplinari in materia di beni confiscati per supportare il Nucleo reggino nella definizione di processi e modelli organizzativi; nel monitoraggio e nell’analisi dei dati relativi ai beni sequestrati e confiscati, compreso lo stato dei patrimoni immobiliari confiscati e le loro prospettive di recupero e ristrutturazione; nella risoluzione di criticità relative allo stato giuridico dei beni e delle aziende confiscate; nelle attività di esecuzione di indagini e valutazioni di natura patrimoniale, economica e finanziaria relative alle aziende confiscate.

Si tratta di un progetto attivo in molte Prefetture delle Regioni meno sviluppate che il Pon Legalità sostiene nella propria azione istituzionale.


05 Ottobre 2021

torna all'inizio del contenuto