Programma

Il PON Legalità, Programma a titolarità del Ministero dell’Interno, è stato adottato dalla Commissione europea il 20 ottobre 2015 con Decisione C(2015) n. 7344, per contribuire agli obiettivi della strategia dell’Unione Europea (Europa 2020), attraverso interventi finalizzati al miglioramento delle condizioni di legalità per cittadini e imprese delle Regioni “meno sviluppate” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

Le direttrici principali su cui si fonda la strategia del Programma “Legalità” posso sintetizzarsi come segue:

- rafforzamento delle capacità delle amministrazioni impegnate nel contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione;

- miglioramento delle condizioni di sicurezza di aree particolarmente vulnerabili e strategiche per lo sviluppo delle attività produttive;

- inclusione sociale e sostegno all’economia sociale.

Con Decisione C(2018) n.20 del 9 gennaio 2018, è stata approvata la riprogrammazione del PON “Legalità”, in cui gli obiettivi di inclusione sociale sono stati estesi anche ai migranti regolari.

Per dette esigenze, la dotazione del PON “Legalità” è passata da 377.666.668 € a 610.333.334 €, comprensiva sia della quota europea sia della quota di cofinanziamento nazionale.

 

torna all'inizio del contenuto