Notizie

Beni confiscati: la competenza che fa la differenza

21 Ottobre 2021


Rafforzare le competenze professionali delle associazioni e delle cooperative della regione Campania impegnate nella gestione di beni confiscati. È questo il cuore del progetto Social Hub, finanziato dal PON Legalità per un valore di oltre 100 mila euro e attualmente in fase di attuazione.

Il progetto prevede la creazione di percorsi di formazione su temi economici, di governance e progettazione partecipata con le comunità, anche attraverso tecniche di ascolto attivo dei territori. L’obiettivo è costruire una rete di imprese sociali altamente qualificate, un social hub per l’appunto, in grado di rispondere, attraverso un’adeguata analisi della domanda, ai bisogni delle fasce vulnerabili della popolazione e contrastare la criminalità organizzata.

Destinatari di questa azione sono venti realtà, fra associazioni e cooperative, che attualmente gestiscono beni confiscati in tutta la Regione Campania. Si tratta di soggetti che hanno manifestato la loro disponibilità a partecipare attraverso alla compilazione di una scheda di rilevazione dei fabbisogni formativi e di accompagnamento. Proprio in un’ottica di co-progettazione si è partiti dalla scheda di rilevazione per impostare le attività progettuali. L’intento è sperimentare già sul progetto stesso la capacità di co-progettare dando priorità ai fabbisogni concreti dei territori.


21 Ottobre 2021

torna all'inizio del contenuto