Una rete per l'inclusione

IN BREVE

Regione

Meno Sviluppate

Beneficiario

Ministero della Giustizia - Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità

Data Decreto Finanziamento

01-04-2018

Durata del progetto (mesi)

23

Risorse Assegnate

1.600.000 €

Sperimentazione di percorsi di inserimento socio-lavorativo rivolti a minori e giovani adulti presi in carico dai servizi della Giustizia minorile e di comunità. Nello specifico, la proposta progettuale individua in 200 ragazzi delle regioni target il bacino di utenza al quale proporre percorsi individualizzati, caratterizzati da elevata flessibilità ed effettuati garantendo un adeguato supporto psico-sociale, attivati dagli operatori della giustizia minorile in collaborazione con il Terzo settore. Le attività progettuali proposte si configuarano come una restituzione al sociale dei ragazzi entrati nel circuito penale, anche con il tentativo di riattivare il contesto ambientale, di sollecitarne e stimolarne le risorse, in modo da individuare nuove strategie di contatto significativo con il ragazzo. La proposta di intervento, orientata a un'apertura al territorio di appartenenza del ragazzo, richiede innanzitutto la valorizzazione della multidisciplinarietà e una metodologia di lavoro di rete sull'area penale esterna. Le attività di tirocinio formativo potranno far sperimentare esperienze alternative per far conoscere altri modi del vivere sociale e attivare condizioni favorevoli a scelte di cambiamento e legalità, che dovranno passare attraverso modelli diversi di identificazione, per creare adesione e condivisione di nuovi stili di vita.

torna all'inizio del contenuto